^

Bimbi in viaggio, sicuri e contenti!

La chiusura delle scuole e l’arrivo dell’estate, sono sinonimo di partenza per le vacanze, di gite fuori porta o anche solo di scampagnate in bicicletta.
Ma i nostri bambini viaggiano sicuri?
Nel 2013, secondo i dati ISTAT, quasi 10.000 bimbi sono rimasti feriti in seguito ad incidenti stradali, ben 2.200 di loro aveva un’età compresa tra 0 e 4 anni.

A volte siamo fissati col cappellino, la giacchettina o con il cibo sano, e ci dimentichiamo delle più elementari norme di sicurezza stradale.
In questi giorni il Comune di Modena è impegnato nella campagna Bimbo a bordo, un’iniziativa nata per sensibilizzare i genitori sul tema della sicurezza in viaggio; poche semplici regole che possono fare la differenza in caso di incidente o anche solo in seguito ad una brusca frenata.

Ovviamente le norme per viaggiare sicuri con mamma e papà sono le stesse su tutto il territorio nazionale e il trasporto scorretto dei bambini in auto è sanzionato dal Codice della Strada con ammende da 81 a 326 euro, detrazione di 5 punti dalla patente e sospensione della patente alla seconda violazione in due anni.

L’uso dei seggiolini omologati o di altri sistemi di sicurezza compresi quelli non obbligatori per legge è estremamente efficace per diminuire la possibilità di morte o lesioni gravi non solo sulle auto ma anche su altri veicoli.

Bimbi in viaggio, sicuri e contenti!

In automobile è importante usare sempre il seggiolino in modo corretto, in base al peso e all’età del bambino, seguendo le istruzioni di montaggio del produttore. La sola cintura di sicurezza non è uno strumento adatto e sicuro per un bambino perché è studiata per un passeggero adulto. I bambini fino a 12 anni o fino al metro e 50 di altezza vanno trasportati sui seggiolini idonei. Il posto più adatto per sistemare il seggiolino e il sedile posteriore, al centro, per proteggere il bimbo da eventuali urti laterali. Bisogna invece evitare assolutamente di tenere i bambini in braccio, ancor più rischioso se l’adulto è seduto accanto al posto di guida. Inoltre, non si possono trasportare i bimbi utilizzando un seggiolino rivolto all’indietro collocato su un sedile protetto da Airbag frontali.

I seggiolini devono essere omologati, il regolamento prevede 5 classi di dispositivi, ripartite in base alle fasce di peso dei bambini: leggi tutto l'articolo del blog!

vai all'indice