Le Giornate Mondiali e festività

Star Wars Day: May the fourth be with you!

By 5 Maggio 2022 No Comments

Per gli amanti delle avventure di Guerre Stellari, il 4 maggio è lo Star Wars Day, una giornata dedicata interamente all’universo della galassia lontana lontana popolata da Jedi, Sith, cloni e alieni dalle forme più strane, dove tra un duello tra spade laser e una battaglia nello spazio più profondo nascono storie epiche che continuano ad infiammare la passione di milioni di fan.

Perché lo Star Wars Day si festeggia il 4 maggio?

Tutto nasce da un gioco di parole: in inglese per esprimere una data precisa si indica prima il mese e poi il giorno, il quattro maggio diventa dunque May Fourth. Da qui l’assonanza con la famosa frase Jedi della saga May the Force be with you! (Che la Forza sia con te!)

Ecco quindi che fan e Lucasfilm hanno coniato lo slogan May the Fourth be with you per denominare le celebrazioni mondiali della saga di Guerre Stellari che si tengono proprio il quattro maggio di ogni anno.

La nuova vita della saga

La fortunata storia degli Star Wars inizia nel 1977, quando negli Stati Uniti usciva nelle sale Guerre stellari: una nuova speranza, un film realizzato dal regista George Lucas, allora emergente, che nessuno pensava avrebbe avuto molto successo. E invece fu un trionfo! Dopo il primo capitolo, arrivarono nel 1980 L’Impero colpisce ancora e nel 1983 Il ritorno dello Jedi che conclusero la prima trilogia di una delle più celebri avventure di fantascienza.

Nel 1999 la saga tornò a vivere al cinema, con i tre film pre-quel che raccontano l’origine del cattivo Darth Vader e i tre sequel che dal 2015 al 2019 hanno ripreso e concluso definitivamente la leggenda di Luke Skywalker & C.

Ma l’universo Star Wars è inesauribile e ora si sviluppa nel mondo delle serie TV. Dopo il riuscitissimo The Mandalorian, già rinnovato per una terza stagione, e le serie animate di Clone Wars, la galassia lontana lontana continuerà per anni a sfornare storie con serie collaterali che stanno già facendo venire l’acquolina in bocca agli appassionati del genere.