^

SCONTO - 20% su primavera-estate

Nei negozi La Birba tutto l'assortimento primavera estate ora in SCONTO del 20%. Ampia scelta delle migliori firme come MONCLER, BURBERRY, RALPH LAUREN, IL GUFO, MONNALISA, DOU DOU, HOGAN, CONVERSE e tanto altro! Ogni articolo è un OCCASIONE UNICA da prendere al volo!

Vai sul sito del tuo negozio La Birba, puoi cercare quello che vuoi e prenotare quello che ti interessa per non fartelo scappare! Se disponibile potrai ritirarlo con comodo in negozio.

Oppure utilizza il nostro BIRBA SHOP per i tuoi acquisti on line nel circuito LA BIRBA.

Nei negozi La Birba stiamo ritirando seggiolini auto fino a 18 e 36 kg anche isofix, trio, passeggini leggeri, gemellari, girelli, culle, lettini da campeggio, zaini da montagna, fasce portabimbo, giochi da esterno come auto e moto elettriche, scivoli, altalene, casette da giardino.
Chiama il tuo negozio La Birba e fissa un appuntamento per la valutazione!
L'estate sta arrivando! Prima porti i tuoi oggetti più possibilità avrai di venderli!

Clicca qui e leggi l'ultima newsletter!

Per essere sempre informato su novità, offerte, promozioni e molto altro iscriviti alla newsletter

SCONTO - 20% su primavera-estate
leggi tutto

Promo concerto VASCO ROSSI a Modena park del 1° luglio 2017

Super promozione in occasione del più grande concerto di sempre!

In tutti i negozi La Birba presentando il tuo biglietto per Modena park del 1° luglio avrai diritto ad uno sconto aggiuntivo del 20% su tutti gli articoli disponibili ANCHE QUELLI GIA' IN SCONTO!!!

Alla Birba ogni articolo è SEMPRE un'occasione unica che diventa imperdibile durante la Vasco-promozione da lunedì 26 giugno a sabato 1° luglio!

Promo concerto VASCO ROSSI a Modena park del 1° luglio 2017
leggi tutto

In auto senza seggiolini? I bimbi rischiano la vita

Chi trasporta bambini in auto senza seggiolino mette a rischio la loro vita ed è responsabile di quello che potrebbe capitare in caso di incidente. Cosa cambia con la nuova normativa?

Lasciare un bambino libero di scorrazzare in auto, permettergli di liberarsi dal seggiolino quando vuole, legarlo per comodità solo con la cintura di sicurezza anziché farlo sedere su un sistema di ritenuta studiato e collaudato appositamente per loro, è come decidere di fargli attraversare da solo una strada trafficata. Lo fareste? Sicuramente no. Eppure quando si tratta di bambini in auto, sono molte le persone che prendono la sicurezza alla leggera. Lo dimostrano i dati: gli incidenti stradali sono la prima causa di morte per i bambini tra 1 e 14 anni.
Sei genitori su dieci non usano i seggiolini o altri sistemi di ritenuta omologati. Spesso le motivazioni sono i capricci dei piccoli, un breve tratto urbano percorso a bassa velocità… Ma le conseguenze possono essere molto gravi. Anche se il tragitto è breve i genitori devono sempre mettere in sicurezza i bambini. Basti pensare che un urto a 40 km/h corrisponde circa all’effetto di una caduta dal secondo piano di un palazzo. Nel caso di un impatto a 56 km/h un bambino di 15 kg produce una forza d’urto pari a 225 kg, che rende impossibile trattenerlo con le sole braccia. Con cinture e seggiolini, invece, il rischio di lesioni gravi o mortali si riduce del 90%.
Leggi tutto l'articolo sul blog Alla Birba c'è

In auto senza seggiolini? I bimbi rischiano la vita
leggi tutto

Cosa accade se James Bond incontra un bimbo in aeroporto?

Dopo la scomparsa dell’attore britannico che ha interpretato James Bond dal 1973 al 1985, Marc Haynes pubblica sulla sua pagina Facebook un aneddoto su Roger Moore davvero singolare. Ecco la traduzione del post che lo renderà simpaticissimo!

Più meno nel 1983, quando avevo sette anni, prima che gli aeroporti avessero le lounge per i viaggiatori di prima classe, ero con mio nonno all’aeroporto di Nizza e vidi Roger Moore seduto in attesa di prendere un aereo, che leggeva un giornale. Dissi a mio nonno che avevo appena visto James Bond e gli chiesi se fosse possibile andare da lui per chiedergli un autografo. Mio nonno non aveva idea di chi fossero James Bond o Roger Moore, così andammo da lui e mi ci piazzò davanti, dicendo: «Mio nipote dice che sei famoso, potresti fargli un autografo?».

Cosa accade se James Bond incontra un bimbo in aeroporto?
leggi tutto