Le Giornate Mondiali e festività

Il 23 aprile è la giornata mondiale del libro (e delle rose)

By 23 Aprile 2021 No Comments

Cosa c’entrano le rose con i libri e perché questa ricorrenza si celebra il 23 aprile?

La Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore è un evento sostenuto dall’UNESCO per promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la protezione della proprietà intellettuale attraverso il copyright. A partire dal 1996, viene organizzata ogni anno con l’obiettivo di incoraggiare il piacere della lettura e valorizzare il contributo che gli autori danno al progresso sociale e culturale dell’umanità.

Quando nel 1995 alla Conferenza Generale dell’UNESCO i rappresentanti dei Paesi si riunirono per decidere in quale data celebrare questa ricorrenza, la scelta ricadde sul 23 aprile. Innanzitutto il 23 aprile del 1616 morirono tre protagonisti della letteratura mondiale come Shakespeare, Cervantes e de la Vega; in secondo luogo vollero ricordare un evento molto simile che da diversi anni si celebrava in Spagna. In Catalogna infatti già dai primi del Novecento si festeggiava una Giornata dedicata al libro. Questa tradizione, celebrata inizialmente il 7 ottobre, venne estesa a tutta la Spagna e fatta coincidere con il giorno dedicato a San Giorgio, patrono della Catalogna. Secondo la tradizione spagnola nel giorno dedicato al santo è usanza regalare alle donne mazzi di rose, per questo motivo il 23 aprile i librai di tutta la Catalogna regalano una rosa per ogni testo venduto.

Il messaggio che ha voluto lanciare l’agenzia delle Nazioni Unite è che attraverso la lettura ognuno può viaggiare in luoghi ed epoche diverse, conoscere mondi inesplorati ed elevare la propria formazione.

Senza dimenticare gli autori e riconoscendo loro il contributo fornito al progresso sociale e culturale di tutta l’umanità. Ogni anno viene eletta una capitale della Giornata del libro, quest’anno è Tbilisi, in Georgia.